Conosciamo Emma: Miss Degradé 2018

Miss Degradé

Conosciamo Emma: Miss Degradé 2018

arrow-down

Andiamo a conoscere la vincitrice assoluta del concorso. La nuova Miss Degradé 2018 è Emma Dalla Benetta, che è stata seguita da Ornella Balestro, titolare del Centro Degradé Joelle Balestro – I parrucchieri di Altissimo (VI).

Miss Degradé Emma Dalla Benetta Balestro Parrucchieri

Emma Dalla Benetta

Ciao Emma, ci racconti qualcosa di te?

Ciao, mi chiamo Emma, ho 29 anni e vengo dalla provincia di Vicenza. Ho amato l’arte, la musica e lo spettacolo fin da quando ero piccola. Adoravo anche intrattenere e far divertire gli altri, quindi per me è stato naturale cercare degli sbocchi professionali in questo ambito.

Ero molto giovane quando ho partecipato al mio primo concorso di bellezza e quell’esperienza mi ha aperto le porte per i primi lavori in televisione come presentatrice. Poi è arrivata anche la moda, con diversi shooting fotografici come indossatrice. La mia vita però non è solo moda e spettacolo: lavoro come maestra d’inglese in una scuola primaria e svolgo questo lavoro con grandissima passione.

Moda capelli lunghi e degradé

Non è la prima volta che vinco un concorso di bellezza, ma questa volta ha un sapore speciale perché l’ho vinto insieme ad Ornella, che è la mia parrucchiere da sempre. Abbiamo coltivato questo desiderio di arrivare in finale per mesi e aver raggiunto questo traguardo mi riempie di soddisfazione.

Come ti sei avvicinata al concorso?

Ho scoperto Miss Degradé grazie ad Ornella. È stata lei a prepararmi per il mio primo contest di bellezza, ormai più di 10 anni fa, e l’idea di partecipare ad un concorso insieme a lei, come un team, mi è piaciuta subito.

Concorso Degradé Miss Modelle

Il giorno in cui era programmato lo shooting con le altre aspiranti miss non ho potuto essere presente per un problema personale, ma ci tenevo talmente tanto a partecipare che il giorno dopo ho chiesto a Ornella di sistemarmi velocemente i capelli, mi sono truccata al volo da sola e ho chiesto al mio fotografo di fiducia di fare uno scatto. Abbiamo realizzato una sola foto, ma incredibilmente quella foto è piaciuta e mi ha portata in finale!

Com’è stata la tua esperienza durante Miss Degradé?

Ho vissuto la fase delle votazioni online molto serenamente. Non sono una persona molto social e non ho pensato molto a promuovermi. Onestamente non credevo di passare le selezioni. Poi un giorno ho scoperto che ci sarebbero state 12 finaliste scelte da una giuria tecnica e le mie speranze si sono un po’ riaccese. Il giorno della proclamazione delle finaliste non potevo credere ai miei occhi: la mia foto era tra quella delle ragazze scelte proprio alla giuria tecnica. Ho chiamato subito Ornella e nemmeno lei poteva crederci! Durante la finalissima invece mi sono davvero divertita. Il clima tra noi concorrenti era molto tranquillo e disteso. Abbiamo parlato e scherzato tra noi, senza alcuna tensione dovuta alla competizione. L’intera esperienza è stata davvero molto positiva.

concorso di bellezza moda

Come influisce questa vittoria sul tuo futuro?

Sicuramente è un titolo prestigioso che va a dare ulteriore valore a quella che è stata la mia carriera nel mondo della moda e dello spettacolo fino ad ora. Questo concorso è diverso da tutti gli altri, perché non premia solo la bellezza, ma anche la capacità della modella di indossare il Degradé, che è una tecnica di colorazione sempre più richiesta. L’idea che il mio viso sarà associato alle sfumature del Degradè come modello di bellezza mi riempie di orgoglio.

A chi dedichi la corona?

La corona la dedico in primo luogo a me stessa, perché l’ultimo anno è stato davvero difficile per me, ma non mi sono data per vinta e ho continuato a perseguire i miei obiettivi. Voglio anche ringraziare tutti coloro che hanno influito negativamente sulla mia vita in questo periodo, perché mi hanno dato la forza e il coraggio di fare esperienze che probabilmente prima non avrei fatto.

cdj parrucchieri mdj concorso balestro

Centro Degradé Joelle Balestro – I parrucchieri

 

Ciao Ornella, Emma si è aggiudicata il titolo di Miss Degradé Joelle 2018. Cosa rappresenta per te questa vittoria?

Per me questa vittoria è un coronamento di quello che è stato il mio lavoro degli ultimi anni. È davvero una soddisfazione immensa, forse il successo più grande a cui potevo ambire.

Come hai conosciuto Emma? Che percorso avete fatto insieme?

Ho conosciuto Emma tantissimi anni fa, nemmeno ricordo di preciso quanti. Abbiamo cominciato a lavorare insieme grazie ad alcune piccole sfilate nel nostro paese. Ci siamo sempre divertite moltissimo insieme e ci lega una simpatia di quelle che senti subito, a pelle. Questo feeling negli anni è sempre cresciuto, anche al di fuori dei concorsi di bellezza. Io ho sempre avuto grande ammirazione per lei e lei si è sempre fidata di me. Abbiamo partecipato tre volte alle selezioni di Miss Degradé e questa volta abbiamo raggiunto il traguardo.

I Balestro Parrucchieri CDJ Degradé Miss Degradé

Ci racconti qualcosa del look che hai creato per Emma per lo shooting per l’ammissione al concorso?

Purtroppo non siamo riuscite e fare lo shooting insieme alle altre ragazze, ma Emma era molto determinata a partecipare nonostante l’imprevisto. Io ero altrettanto determinata a presentarla, quindi qualche giorno dopo, quando Emma è tornata in salone per un appuntamento, ho realizzato per lei una piega bellissima, lei si è truccata da sola ed è corsa a farsi scattare una foto dal suo fotografo.

Come hai curato invece il look per la finalissima?

In vista della finalissima, ho creato per Emma un Degradé Royal, costruito su misura. Mi sono dedicata completamente a lei, realizzando un colore composto da tante tonalità diverse. Ricordo nitidamente che mentre le coloravo i capelli ho avvertito un brivido di emozione e in quel momento ho sentito che quel Degradé ci avrebbe portato fortuna.

Acconciature Modelle Degradé

Oggi è il primo shooting ufficiale di Emma. Come ti sei preparata?

Ho ritoccato il suo Degradé con diversi passaggi Starlight, per dare un effetto di polvere di stelle che illumina i capelli e che li farà vibrare durante lo shooting. Per la piega invece ho scelto delle onde spettinate, che esaltano benissimo i lunghi capelli di Emma. Ormai la conosco abbastanza bene da riuscire ad interpretare alla perfezione i suoi desideri. Nonostante questo, ogni volta che realizzo per lei un look è quasi come se fosse la prima volta. Scopro sempre qualcosa di nuovo.

Alla luce di questa vittoria, quali sono i tuoi progetti futuri?

Spero di continuare a prendermi cura dei capelli di Emma e naturalmente continuerò a partecipare a Miss Degradé. A prescindere dal risultato, è sempre bello fare questa esperienza, perché il percorso riserva ogni volta nuove sorprese.