Come schiarire i capelli naturali con il Degradé

Degradé Joelle

Come schiarire i capelli naturali con il Degradé

arrow-down

Ogni donna, prima o poi, sente il desiderio di schiarire i capelli. Che sia per dare qualche tocco di luce alla chioma o per cambiare drasticamente look, nessuna è immune al fascino delle schiariture. Allo stesso tempo però, tutte le donne si fanno la stessa domanda: come schiarire i capelli senza rovinarli?

Una cosa è certa: schiarire i capelli è meno semplice di quello che si possa pensare e, soprattutto, non è un’operazione indolore per la chioma. In questo articolo cercheremo di dare una panoramica completa di tutte le opzioni che esistono per schiarire i capelli, dei rischi che comportano e come evitarli.

come schiarire i capelli senza rovinarli

Come si schiariscono i capelli

La maggior parte delle tecniche per schiarire i capelli si basano sull’impiego del decolorante. Per definizione, il decolorante è un prodotto che va a sottrarre pigmento ai capelli, aprendone le squame e privandoli della melanina.

Quando le squame sono aperte, i capelli tendono ad essere molto più fragili, quindi tendono a spezzarsi e a formare facilmente doppie punte. Inoltre, l’uso del decolorante inaridisce moltissimo i capelli e li rende molto crespi.

Essendo poi un prodotto che toglie unicamente colore, non è possibile utilizzarlo da solo, ma va necessariamente abbinato ad un tonalizzante per raggiungere l’effetto di colore desiderato.

I prodotti tonalizzanti non hanno la stessa resa che può avere un normale colore chimico, ma tendono a scaricare molto più in fretta, lasciando molto spesso i capelli opachi e spenti.

La decolorazione che si esegue per realizzare Shatush, Balayage, Flamboyage e meches, oltre ad avere un impatto negativo sulla salute dei capelli, produce effetti estetici che sono gradevoli sul momento, ma che poi svaniscono velocemente, soprattutto a causa della riga di ricrescita, dato che il decolorante non può assolutamente essere applicato direttamente sulla cute.

Come si schiariscono i capelli con il Degradé

Nel Degradé non si utilizza il decolorante su tutta la lunghezza, ma si procede suddividendo i capelli a ciocche. Da queste ciocche vengono selezionate delle prese di capelli e si esegue una schiaritura in gradazione: si applica un colore più scuro alla base, un colore leggermente più chiaro a metà lunghezza e uno decisamente più chiaro in punta.

Non si tratta però soltanto di usare colori diversi in diverse porzioni della stessa ciocca, ma anche di utilizzare prodotti diversi sulla stessa ciocca, a seconda del risultato che si desidera ottenere e della salute dei capelli.

Una delle particolarità più importanti del Degradé è quella che una parte consistente dei capelli rimane naturale, oppure con colorata con prodotti molto leggeri come i riflessanti, che non intaccano la cuticola. Questo limita moltissimo l’impatto della colorazione sulla chioma.

Inoltre, in alcuni casi, su alcune parti della ciocca non si applica il colore, ma un prodotto ristrutturante. Si tratta di un’accortezza che apporta grande beneficio ai capelli e aiuta a mantenerli sani.

Schiarire i capelli biondi senza decolorante

schiarire i capelli biondi senza decolorante

Se i capelli sono già chiari, ma si desidera schiarirli di più, ci sono diverse opzioni a disposizione.

Se ad esempio il colore è troppo giallo e si desidera raffreddarlo, è possibile evitare il decolorante ricorrendo ad un tonalizzante che contiene pigmenti viola e che quindi spegne il giallo.

In alternativa è possibile utilizzare prodotti super schiarenti, che contengono comunque pigmenti. Ad esempio, un colore troppo aranciato potrebbe essere schiarito utilizzando un prodotto super schiarente con pigmenti blu.

Grazie al Degradé, proprio per la possibilità di utilizzare prodotti diversi in diverse sezioni della testa, è inoltre possibile ottenere un risultato eccellente anche con una situazione di ricrescita, applicando il prodotto adeguato a seconda delle diverse esigenze che presentano i capelli e del risultato finale che si vuole ottenere.

Se i capelli sono tinti di biondo, bisogna prima valutare la capacità di schiarire che hanno lunghezze e punte, in modo da avere la certezza di poterlo armonizzare con il colore della base.

I capelli naturali schiariscono molto più facilmente e velocemente di quelli tinti, quindi prima è necessario accertarsi che il colore desiderato sia ottenibile anche su lunghezze e punte (tinte), altrimenti il rischio è di trovarsi con un colore perfetto in radice e un colore sgradito su lunghezze e punte.

Nel Degradé in ogni caso non ci si discosta mai troppo dal colore della base, ma anzi si tende a mantenerlo naturale.

 

Schiarire i capelli scuri senza decolorazione

schiarire i capelli scuri senza decolorazione

Quando si schiariscono dei capelli scuri, in particolar modo se si desidera schiarire molto, è possibile colorare capelli sottilissimi per ottenere effetto omogeneo e compatto, che limitano al minimo il problema della ricrescita.

In questo caso si usa un volume di ossigeno inferiore nei prodotti, perché i capelli schiariscono molto di più.

Si potrebbe anche non usare necessariamente il decolorante, ma un prodotto super schiarente, oppure un prodotto chimico tradizionale di uno o due toni più basso del colore di partenza.

Se invece la schiaritura è meno marcata rispetto al colore di partenza, è possibile anche usare prese di capelli più grosse, applicando un colore più chiaro di un tono o due, soprattutto sui capelli naturali.

Come schiarire i capelli neri

 

come schiarire i capelli neri

Se i capelli neri sono naturali, è possibile ottenere anche schiariture molto spinte, ma certamente non in un’unica seduta, perché il trattamento rischierebbe di essere troppo aggressivo.

Il problema principale legato alla schiaritura dei capelli neri è la presenza di un’elevata quantità di tricosiderina (melanina rossa) all’interno dei capelli. La presenza del pigmento rosso rende il procedimento più complesso, perché la tricosiderina diminuisce di molto il potere schiarente dei prodotti.

Nel caso in cui si riesca comunque a schiarire, certamente i capelli subiranno uno stress importante e quindi è fondamentale capire se poi la cliente avrà la costanza di curare in modo adeguato i capelli, per evitare che si danneggino troppo.

Sicuramente se i capelli sono in partenza già danneggiati, a prescindere che siano naturali o già colorati, è sconsigliabile effettuare una schiaritura drastica.

In generale, quando i capelli sono molto scuri e il desiderio è quello di schiarirli molto, l’ideale è ottenere il risultato in più step, oppure testando la capacità dei capelli di schiarire prima di cominciare il trattamento.

La schiaritura dei capelli rossi

 

Proprio per la presenza elevata di tricosiderina, i capello rosso naturale ha moltissima difficoltà a schiarire, così come ad assorbire un nuovo pigmento. Anche nel caso in cui il pigmento riesca a penetrare all’interno dei capelli, tende poi a scaricare molto velocemente con i lavaggi.

Degradé Joelle, la scelta più sana per schiarire i capelli senza rovinarli

Grazie all’uso molto ridotto o addirittura nullo del decolorante, il Degradé Joelle è una tecnica che consente di schiarire i capelli senza il rischio di rovinarli.

Inoltre, poiché il Degradé riduce al minimo il problema della ricrescita, la frequenza dei trattamenti diminuisce di molto, cosa che contribuisce a mantenere i capelli sani e luminosi a lungo.

Tra le tante opzioni di colorazione presenti sul mercato, il Degradè è senza dubbio la più versatile e la più adatta per ogni tipologia dei capelli, indipendentemente dalla texture, dalla lunghezza e dal colore di partenza.