La gestione del salone: il metodo Degradé Joelle

B2B

La gestione del salone: il metodo Degradé Joelle

arrow-down

Un’attenta gestione del salone è fondamentale per il successo dell’attività. Non sempre però è una questione semplice, le problematiche da affrontare sono molte e complesse e spesso il titolare del salone, che di norma è attivamente coinvolto nel lavoro quotidiano, non riesce a trovare il tempo per dedicare la giusta attenzione agli aspetti gestionali.

Per questo motivo il gruppo Joelle ha deciso di offrire all’interno del proprio pacchetto un servizio di consulenza gestionale completamente gratuito, per fornire agli affiliati un supporto continuo a 360°.

corsi di formazione parrucchiere

Il valore strategico della consulenza

CDJ crede moltissimo nel valore della consulenza, che si basa sull’osservazione oggettiva e imparziale della realtà del salone e sulla stretta collaborazione con il titolare. La gestione promossa dal gruppo è una gestione di tipo manageriale, orientata quindi a mettere il titolare nelle condizioni di divenire cosciente di tutte le problematiche interne, per essere poi in grado di affrontarle in modo proattivo. L’obiettivo è quindi quello di rendere il titolare un attento lettore delle dinamiche del proprio salone, in particolare in termini di:

  • numero di nuove clienti;
  • numero di clienti stabili;
  • produttività del salone;
  • produttività del singolo elemento.

Il supporto gestionale viene fornito da un team di lavoro formato da più persone che fanno capo direttamente al gruppo Joelle, ognuna con un proprio compito e una propria area di competenza specifica.

diventare parrucchiere

Le aree oggetto di consulenza sono:

Per ciascuna di queste aree il titolare del salone può ricevere consigli e precise indicazioni.

I protocolli di lavoro: la migliore soluzione gestionale

I consulenti Joelle sono sempre a disposizione degli affiliati per qualsiasi problematica. Nel concreto, su cosa si basano queste indicazioni?

Il metodo gestionale del gruppo Joelle si basa su protocolli di lavoro, cioè un insieme di azioni in sinergia tra loro volte al raggiungimento di un obiettivo specifico. Un protocollo di lavoro non è però rigido e immutabile, tutt’altro. Il protocollo contiene una serie di linee guida da seguire, che devono però essere adattate alla specifica realtà del salone.

L’efficacia di queste linee guida sta nel fatto che si tratta di metodi studiati e testati, che sono stati già applicati con successo da molti saloni del gruppo e che vengono adattati nel tempo in base alle nuove esigenze degli affiliati e del mercato. In Joelle esiste un protocollo per ogni problema e per ogni situazione.

Il decalogo del parrucchiere

I protocolli danno vita ad un vero e proprio decalogo del parrucchiere, un manuale di comportamento che consente al salone di affrontare in modo corretto ogni giornata di lavoro. L’applicazione di queste linee guida è molto semplice ed è costantemente supportata dal team di consulenza.

Su cosa si basa il sistema dei protocolli? Si basa sull’idea che per raggiungere un certo risultato siano necessari metodo, costanza e competenza. L’implementazione dei protocolli dà vita ad un processo di miglioramento continuo, portato avanti dal titolare del salone con l’ausilio dei consulenti, in un clima di trasparenza e condivisione. Il rapporto di confidenza e fiducia che si crea tra il titolare e il team di esperti è fondamentale per raggiungere l’efficienza e l’efficacia all’interno del salone.

Il compito dei consulenti non è soltanto quello di fornire una soluzione per ogni problema avanzato dagli affiliati, ma è anche quello di dare ai titolari gli strumenti per imparare a cogliere qualsiasi opportunità di miglioramento per il salone. Il continuo scambio di opinioni tra i consulenti e gli affiliati contribuisce a creare quel rapporto di stima e fiducia reciproca che sta alla base di una consulenza efficace: per gli esperti l’opinione del titolare è preziosa per comprendere meglio la sua visione del problema e il titolare sfrutta l’esperienza dei consulenti per diventare un manager a tutto tondo.

corsi aggiornamento parrucchieri

La filosofia gestionale Joelle: analisi dei dati e delle metriche

L’efficacia di un business non è dato soggettivo, ma è situazione oggettiva e misurabile attraverso dati specifici. All’inizio abbiamo infatti menzionato le dinamiche da tenere sotto controllo in salone.

Le analisi sulla clientela

Una delle prime metriche che si analizzano è il flusso di nuova clientela in un certo periodo di tempo. Sulla base di questo dato i consulenti e il titolare formulano alcune considerazioni gestionali e si interrogano sugli aspetti di business. Le domande da porsi sono: gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti? Bisogna migliorare l’attività promozionale? È un numero che si può aumentare? Rispondendo a queste domande si va a definire la strategia per il periodo successivo.

corsi-per-diventare-parrucchiera

Nuovo cliente non vuol dire necessariamente cliente fidelizzato, per questo è fondamentale che ci sia una base clienti stabile nel tempo. Questo indicatore è sintomatico della soddisfazione nei confronti dei servizi offerti dal salone. Un turnover elevato nella clientela può significare che l’esperienza in salone debba essere migliorata.

Un altro aspetto molto importante da valutare è la fiche media per cliente, ossia la spesa media che viene fatta in salone. L’obiettivo deve essere quello di alzare questo valore il più possibile. Un salone può avere moltissime clienti, anche stabili, ma se queste vengono in salone soltanto per una piega o un taglio, probabilmente i risultati economici a fine anno non saranno soddisfacenti. In questo caso bisogna spingere sui servizi di punta che di norma sono più costosi, come il Degradé.

fare la parrucchiera

Le analisi sui collaboratori

La produttività dei singoli collaboratori è un altro elemento molto importante da analizzare. I collaboratori sono l’anima del salone e da loro dipendono la qualità e l’efficienza dei servizi erogati. Massimizzare la produttività dei singoli elementi è fondamentale per il successo di un salone e può fare una grandissima differenza in termini di risultati. In caso di problemi esistono dei protocolli pensati per migliorare la motivazione e la produttività dello staff.

L’efficacia della consulenza è massima soltanto se si basa su dati reali e oggettivi, quindi l’analisi delle metriche deve essere un’attività costante nel tempo. Estrapolare questi dati è però un’attività molto complessa, pertanto ogni salone dovrebbe dotarsi di un buon software gestionale per parrucchieri. Nei primi mesi di attività non è uno strumento indispensabile ai fini di una consulenza efficace, ma lo diventa qualora il titolare del salone voglia dare un forte impulso alla crescita della propria attività.