La tecnica Starlight

B2B2C

La tecnica Starlight

arrow-down

Centro Degradé Joelle è molto attento alle necessità delle donne. Per questo motivo, da tempo ha introdotto lo Starlight, una tecnica innovativa, unica e rivoluzionaria che può risolvere davvero molti problemi.

Cos’è lo Starlight

Lo Starlight è una tecnica di colorazione ideale sia per chi ha capelli naturali e vuole compiere il primo passo verso la colorazione sia per chi vuole dare quel tocco in più di lucentezza alle sue sfumature. Può essere davvero rapido, facile ed economico e risulta estremamente delicato. 

Nasce inizialmente con l’obiettivo di ritoccare il Degradé ma nel tempo i parrucchieri hanno compreso le potenzialità di questa tecnica e hanno capito che lo Starlight è molto di più.

Le donne che l’hanno provato amano definirlo un vezzo, una coccola, un accessorio di luce per i capelli. Brillantezza è la parola d’ordine (come suggerisce il termine stesso) ma nello specifico… come si effettua uno Starlight?

Caratteristiche tecniche dello Starlight

La tecnica Starlight non è altro che un’applicazione di colore su capelli sottilissimi e accuratamente selezionati (in termine tecnico “spolverata”) che serve per ottenere effetti cromatici, ravvivando il colore e creando armonia e movimento. 

Si parte col dividere la chioma in tante micro sezioni, selezionando solo quelle da colorare, e si procede per minuscole porzioni di capelli, lasciando intatto il resto. Spesso la nuance è molto forte proprio perché si va a creare il colore accostando tra loro colori contrastanti. 

Il tempo necessario per eseguire uno Starlight varia a seconda delle necessità e della situazione dei capelli della cliente ma potrebbero bastare solamente 15 minuti per:

  • creare più sfumature (con più fili di capelli sfumati)
  • creare più armonia al colore 
  • raffreddare / scaldare un colore (utilizzando prima una nuance scura poi chiara)
  • ricreare la naturalezza delle sfumature di un capello naturale
  • correggere un errore di colorazione

Mentre i classici tonalizzanti agiscono su tutta la chioma andando ad ossidare e scurire tutti i capelli nel tempo, lo Starlight agisce quindi solamente sulle ciocche selezionate dal parrucchiere creando un effetto molto più naturale. 

Si tratta comunque di una colorazione e per questo tende a scaricare pigmento, ma mantiene lucente il patrimonio naturale della cliente.

Le 3 tipologie di Starlight: totale, parziale, semi totale

Come detto nel paragrafo precedente, la tecnica Starlight può essere eseguita in diversi modi a seconda delle esigenze delle clienti. Esistono infatti 3 tipologie di Starlight.

  • Totale

Lo Starlight totale si effettua con delle spolverate applicate su ciocche selezionate in tutte le zone della chioma. Si può considerare a tutti gli effetti come un mini Degradé e in questo caso la durata dell’applicazione dello Starlight è di circa 45 minuti. 

  • Parziale

Quello parziale viene applicato solo sulla parte frontale e laterale anteriore della chioma: viene spesso usato per ritoccare il Degradé e l’ideale è di realizzarlo entro due settimane.

  • Semi-totale

Le spolverate in questo caso sono effettuate nella parte anteriore e posteriore della chioma: anche questo viene realizzato per ritoccare il Degradé.

Cosa posso ottenere con uno Starlight?

Lo Starlight ha la funzione di ristabilire l’equilibrio e l’armonia tra luce e colore, ritrovando quell’effetto naturale e raffinato che ogni donna desidera, ma è anche utile per altre situazioni “scomode” per la cliente.

Il primo passo verso la colorazione

La tecnica Starlight può essere il primo passo verso la colorazione: molte donne, soprattutto le giovanissime alle prime armi con le colorazioni, hanno il desiderio, ma allo stesso tempo il timore, di tingersi i capelli. 

Molto spesso essa viene vista come una schiavitù, una strada senza ritorno. Il solo pensiero di aggiungere nella propria agenda fitta d’impegni anche la seduta dal parrucchiere ogni 20 – 25 giorni, spaventa e scoraggia le più scettiche. 

Con questa tecnica, il passaggio è graduale. Il biondo acquista un effetto “capelli baciati dal sole”, il castano si scalda di tonalità intense ed il rosso si accende di sfumature vitaminiche. L’effetto rimane sui capelli anche dopo 2 mesi.

Lo Starlight dà un grandissimo supporto al Degradé Joelle. Infatti è possibile porre rimedio a un Degradé troppo chiaro, troppo scuro, con mancanza di punti luce, da tonalizzare o un colore da compattare. 

Può essere utilizzato non solo per aggiungere tocchi di colore al Degradé, ma anche per farlo durare più a lungo nel tempo, riducendo ulteriormente l’impatto della colorazione sui capelli. 

Smontare un colore orizzontale

E’ possibile ottenere rapidissimi risultati anche nello “smontare” (cioè togliere) un colore orizzontale nel caso volessi passare ad un Degradé. Realizzando su una tinta eseguita orizzontalmente piccoli tocchi di colore che sono praticamente impercettibili agli occhi ma che creano una grande sensazione di movimento (il colore orizzontale risulta meno piatto).

Correggere un errore

Infine, permette di porre rimedio anche a un errore durante la colorazione. Questo può essere dato dall’inesperienza del colorista, ma può succedere anche ad un hair stylist con più esperienza per vari motivi. 

Nella tecnica tradizionale di colorazione quando un parrucchiere deve coprire un errore fatto durante la colorazione si affida alla colata. La colata consiste in una tecnica in cui per correggere il colore si tonalizzano (e quindi si colorano) tutti i capelli. 

Grazie allo Starlight invece non si va più a colorare e coprire completamente l’errore fatto, ma si gioca con l’applicazione di percentuali di colore per raggiungere il risultato desiderato. Si possono correggere gli errori del Degradé con lo Starlight con fili di colori sottili, gradazioni di colore. 

I benefici dello Starlight per la cliente

Riassumendo, uno Starlight può risolvere in maniera facile e veloce davvero molti problemi rispettando la salute del capello. Lavorando su piccole ciocche e utilizzando solo pochi grammi di colore, infatti, i capelli non vengono danneggiati in alcun modo. Anzi, i benefici dello Starlight sono davvero tanti per la cliente:

  • Il risultato finale rimane naturale: grazie alla sua applicazione non invasiva il risultato finale non è un colore artefatto.
      
  • Riduce ancora di più la ricrescita grazie alla spolverata che con i suoi fili di capelli frammenta la riga della ricrescita. Allunga anche gli appuntamenti dal parrucchiere.
     
  • Il colore resta definito nonostante si scarica con i lavaggi.
     
  • I capelli restano lucidi – rimane un effetto glamour.
  • Il risultato finale è irripetibile, personalizzato. Ogni cliente ha le sue sfumature che sono irripetibili e inimitabili.
  • È più economico perché si utilizzano pochi prodotti. 
  • Non ha una tempistica per la durata, non produce ricrescita.

I benefici dello Starlight per il salone

Non sono solo le clienti a beneficiare di questa tecnica di colorazione ma anche i saloni: ci sono infatti diversi aspetti da non trascurare che permettono al titolare di migliorare la sua attività. Lo Starlight permette infatti di:

  • Introdurre un servizio di ritorno: la cliente spende poco ed ottiene un risultato stupendo quindi torna in salone.
     
  • Avere un servizio di promozione: può capitare che in salone ci siano dei periodi un po’ più difficili. Con la tecnica dello Starlight è possibile offrire alle clienti che sono già venute in salone un servizio di qualità (a volte anche rapido) per far riaccendere la luce ai capelli.
  • Proporre un servizio veloce e versatile: grazie alla sua applicazione semplice su tutti i tipi di capelli e grazie alle tempistiche molto brevi.
  • Raggiungere con pochissimo prodotto un grande risultato: nello Starlight si utilizza un solo colore e poche stagnole, nonostante i pochi prodotti si ottengono ottimi risultati ed in più un basso costo per il salone.
  • Impiegare meno tempo nell’esecuzione di un servizio: con qualche minuto si riesce ad applicare il colore e quindi si ammortizza il tempo di esecuzione di un servizio di colorazione.
  • Fidelizzare la cliente: si può regalare lo Starlight ad una cliente nuova per farla tornare in salone (anche per correggere un DJ troppo caldo / freddo)
  • Distinguere il salone dagli altri, invece che utilizzare la tecnica ormai diffusa della “colata” su tutti i capelli, si lavora con fili di colore. 

Conclusioni

La tecnica Starlight in genere è poco dispendiosa sia in termini di costi e di tempo e permette di ottenere dei risultati eccezionali: può essere definita come un refill, utile per dare brio e lucentezza ai capelli in semplici passaggi ma riesce anche a smontare un colore orizzontale e a tonalizzare i capelli.

Diventerà un vero e proprio rituale di bellezza per i capelli, una linfa vitale per il colore, sia naturale che non, a cui non si può più rinunciare.

Se vuoi scoprire tutti gli effetti dello Starlight, clicca sul link e scegli il tuo nuovo colore!

© tutti i diritti riservati 2022